5 Buoni motivi per fare un Viaggio a Praga

  1. Una visita di Praga non può non iniziare con dell’ottima musica Jazz! Il Reduta è più antico Jazz Club di Praga ed è stato fondato nel 1958 durante l’era comunista. Molti grandi del Jazz hanno suonato fra queste quattro mura e tra gli spettatori, personaggi di rilievo come Bill Clinton: venne qui nel 1994 e accettò di esibirsi in una jam session per provare il sassofono nuovo presentatogli da Václav Havel, scrittore, drammaturgo e politico ceco. L’ambiente è retrò, ma conserva ancora tutto il suon antico splendore!
  2. Dal museo passiamo ad una romantica ed affascinante escursione in battello. Si parte da piazza “Staré Město” dove vedrete dei marinai che vi inviteranno a salire ognuno nella propria barca. Assicuratevi un posto dalla parte del finestrino se volete scattare qualche foto! Le escursioni sono in diverse lingue e impiegherete circa 50 minuti per andare e tornare. Sulla barca vi verrà offerta la merenda, che in estate consiste in un bicchiere di birra e una merendina o un gelato, mentre in inverno vi gusterete una specie di Vin Brulé. Non solo osserverete la città di oggi, ma vi verranno mostrate foto del passato. Un’escursione da vivere a pieno durante il tramonto, magari con la persona amata, così da gustare a pieno del romanticismo che solo la “Parigi dell’Est” può regalare.
  3. Durante un weekend a Praga è “obbligo” rendere onore a uno dei suoi scrittori più famosi. Immerso nel quartiere della sua infanzia, il Museo di Kafka sorge nel quartiere ebraico. Davanti al museo potrete ammirare la statua più provocatoria che mai dell’artista ceco David Černý denominata “Piss”. Si tratta di una composizione a fontana costituita da due statue in bronzo semi girevoli, il cui getto di acqua finisce in una piscina a forma di Repubblica Ceca.
  4. Ci spostiamo in uno dei muri più famosi, si tratta del Lennon Wall. Prima degli anni ’80 questo era uno tra i tanti muri di città, senza nessun significato. Improvvisamente i giovani di Praga decisero di trasformare questo muro in un simbolo di pace e libertà, con graffiti dedicati a John Lennon e ispirati alle canzoni dei Beatles. Il regime comunista ha cercato ripetutamente di cancellare questo grido di ribellione, senza riuscirci; ancora oggi rappresenta un simbolo di pace, amore e fratellanza. Si trova in Velkopřevorské náměstí nella Mala Strana a Praga.
  5. Una visita di una città non può non includere una bella passeggiata in un parco. Nel nostro caso da non perdere è il parco Letnà che osserva dall’alto Praga. Qui potrete rilassarvi, godere della stupenda vista e magari trovare un circo vecchio stile, senza animali, ma solo con grandi artisti, che vi faranno ridere, sognare e restare con il fiato sospeso. Salendo sulla collina arriverete alla terrazza che un tempo ospitava la massiccia statua di Stalin. Questo monumento, memoria di un oscuro passato, venne demolito con il declino della dittatura comunista e poi sostituito dal Metrocrome, un’opera che ricorda alla città di Praga lo scorrere del tempo. La sua base cementata invece è adesso uno skate park dove i ragazzi di Praga passano buona parte del loro tempo.

Cosa aspetti? Parti con noi per Praga!

Clicca qui per scoprire il programma della nostra partenza accompagnata!

Lascia un commento

Nota: I commenti sul sito web riflettono le opinioni dei loro autori e non necessariamente le opinioni del portale cecchiniviaggi.it. Perfavore astenersi da insulti ed espressioni volgari. Ci riserviamo il diritto di eliminare qualsiasi commento senza preavviso spiegazioni.

Il vostro indirizzo mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

Nome *

venti + 12 =