General

GIAPPONE

 

 

Giappone moderno e antico


Dal 01 aprile al 15 aprile 2019
Con nostro accompagnatore agenzia

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

Volo da Malpensa con Thai Airways.

Nostro accompagnatore tour leader direttamente da Viareggio con trasferimento bus per Malpensa

Attenzione: Le date del viaggio sono di altissima stagione in quanto corrispondono al periodo della sakura (fiori dei ciliegi). Tali fiori colorano di rosa città e villaggi e la loro tinta così dolce e delicata infonde gioia e serenità al punto che ogni anno in primavera c’è la tradizionale usanza di recarsi sotto a un albero in fiore, di stendere un telo rigorosamente di colore azzurro, di portare cibo e bevande, e di assistere con amici e parenti alla caduta dei sakura che simboleggia il ciclo della vita e ricordano che tutto è destinato a finire. Ma non è affatto una tradizione malinconica, anzi, è un modo per i giapponesi di ritrovarsi e di festeggiare insieme ai propri cari. Tale usanza è chiamata hanami, che letteralmente significa “guardare i fiori” di ciliegio.

Operativo aereo:

01/04/2019 Milano Malpensa 14:05 – Bangkok 05:55 (02/04)

02/04/2019 Bangkok 07:35 – Tokyo Narita 15:45

13/04/2019 Osaka Kansai 11:45 – Bangkok 15:35

15/04/2019 Bangkok 00:40 – Milano Malpensa 07:35

01 aprile: Malpensa – Tokyo

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto di Malpensa 3 ore prima della partenza del volo direttamente presso i banchi check-in Thai. Partenza per Tokyo. Volo notturno. Pasti a bordo.

02 aprile – 04 aprile: Tokyo (solo pernottamento)

Trasferimento in navetta in hotel o nella zona più vicina all’hotel. Tre pernottamenti.

Nella quota è inclusa una intera giornata in escursione in pullman ad Hakone, da dove si sale sul Fujiyama fino alla Pagoda della Pace. Pranzo in ristorante. In seguito, si effettua una crociera sul lago Ashi e si sale in funivia sul Monte Komagatake. Rientro a Tokyo in pullman da dove i passeggeri potranno tornare in hotel liberamente.

Possibilità di escursioni libere a Kamakura, Nikko.

N.B. nel caso in cui per motivi operativi la navetta da Narita Airport a Tokyo città (Limousine Bus) non prevedesse la fermata presso l’hotel prenotato, si potrà comunque scendere alla fermata più vicina al vostro hotel, e da qui raggiungerlo con mezzi propri (Metro o Taxi, il costo dello spostamento in taxi si aggira intorno ai 15 euro).

Come chiamarla? Metropoli? Megalopoli? Città-stato? Nessuna definizione è adeguata per definire l’agglomerato umano che si condensa in questo spazio immenso, affollatissimo, che copre complessivamente 88 km da est a ovest e 24 da sud a nord, e che comprende 23 circoscrizioni elettorali, 26 città minori, 7 cittadine e 8 paesi. È la Natura la vera divinità giapponese. A partire dal Fujiyama, proseguendo con i parchi nazionali dell’Hokkaido o di Nikko e Hakone, terminando con le zone costiere del Kyushu e dello Shikoku, la Natura giapponese è amata e riverita come un’autentica divinità.

05 aprile: Takayama (colazione)

Trasferimento a Nagoya in treno proiettile, quindi proseguimento per Takayama in treno espresso (utilizzando per entrambe le tratte il Japan Rail Pass). Pomeriggio a disposizione per la visita della cittadina, nel cuore delle Alpi giapponesi. Pernottamento.

06 aprile: Shirakawa / Kanazawa (solo pernottamento)

Partenza per Kanazawa in autobus di linea, che effettua una sosta di tre ore circa nella valle di Shokawa, per la visita (libera) al villaggio di Shirakawa, patrimonio culturale dell’Umanità posto sotto la protezione dell’Unesco. In occasione della sosta a Shirakawa, è possibile lasciare i bagagli nel deposito a pagamento. A metà strada fra le città di Takayama e Kanazawa è situata Shirakawa. Questo distretto rurale, incastonato in uno scenario montano di grande suggestione, è noto soprattutto per le sue antiche case dai tetti di paglia (gassho-zukuri); la loro bellezza è tale che l’intero villaggio è stato posto sotto la protezione dell’Unesco.

07 aprile: Kanazawa / Kyoto (colazione)

Giornata a disposizione per la visita della città. Nel tardo pomeriggio, trasferimento a Nagoya in treno espresso, quindi proseguimento per Kyoto in treno proiettile (utilizzando per entrambe le tratte il Japan Rail Pass). Pernottamento.

08 aprile – 09 aprile: Kyoto (colazione)

Due ulteriori pernottamenti. Nella quota, è inclusa una escursione a Nara (cinque ore). Include: la visita del Parco di Nara, il Tempio Todaiji, il Tempio Kasuga.

Possibilità di escursioni libere a Ise, Toba, Kobe, Himeji, Monte Koya, Okayama.

Lo scrigno dei tesori del Giappone: ci sono più templi e santuari a Kyoto che chiese a Roma, e non ce n’è nessuno che non valga la pena visitare: se a questo si aggiunge che Kyoto si trova nel cuore della regione turistica del Kansai, una vera miniera di tesori di ogni tipo e forma, si può ben capire come una sosta in questa città fantastica sia il cuore di ogni viaggio in Giappone. Non si può visitare Kyoto senza vedere uno dei suoi templi: il celebre monastero buddhista Kiyomizu, in cima alle colline orientali (Higashiyama), dalla cui terrazza di legno si domina la città, e che, soprattutto, è incastonato in un parco di alberi le cui foglie giocano all’arcobaleno. L’antica città di Nara si raggiunge comodamente da Kyoto in solo mezz’ora di treno espresso. Fondata nel ‘710 dall`imperatore Kammu fu per un lungo periodo capitale del Giappone. Introdotto dalla Cina all’inizio del 6° sec., il buddismo fiorì a Nara e godette del favore ufficiale dei sovrani e dell’aristocrazia, riuscendo a coesistere con lo Shintoismo. Oggi, Nara è rimasta una città piccola e quieta, con grandiose testimonianze della sua passata gloria e con un carattere decisamente tradizionale; per questo motivo, è profondamente amata da tutti i viaggiatori, e fa parte stabile di tutti i circuiti turistici classici.

10 aprile – 11 aprile: Hiroshima (solo pernottamento)

Hiroshima è una delle città più affascinanti, commoventi ed amichevoli dell’Estremo Oriente, e sarebbe un vero peccato lasciarsela indietro. Interamente ricostruita dopo il bombardamento atomico (solo un edificio è rimasto in piedi a testimoniare la violenza della bomba), oggi la città è la capitale mondiale della pace; l’attenzione turistica è puntata sul Memorial Park, dove è stato costruito l’Hiroshima Peace Memorial Museum, ricco di oggetti, foto, plastici, filmati del prima e del dopo bomba. Sulla spianata davanti a questo è il Cenotaph for the A-bomb Victims che conserva al suo interno i registri con i nomi delle vittime della bomba. Attorno al parco, si sviluppa una città moderna, colorata ed elegante, giovane ed entusiasta della vita, dove il viaggiatore straniero viene accolto con un calore inusitato in Giappone.

12 aprile: Osaka (colazione)

Trasferimento a Osaka in treno proiettile (utilizzando il Japan Rail Pass). Giornata a disposizione per la visita della città. Osaka è la seconda città per importanza dopo Tokyo; almeno per quanto riguarda la tecnologia, il commercio e l’industria. Del suo glorioso passato, purtroppo, non restano che pochissime testimonianze, perché il resto è stato ridotto in cenere dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Anche il celeberrimo castello dei samurai in realtà è una copia post bellica dell’originale. Forse potremmo dire che quella che di giorno è una megalopoli piuttosto anonima, con pochi punti di interesse, di sera si trasforma in una scintillante e vibrante città del futuro, all’insegna delle insegne al neon (zona di Namba), dei grattacieli vertiginosi (quartiere di Umeda), dei quartieri dei giovani alla moda (Amerika Mura), dei centri commerciali aperti tutta la notte, dei locali del pachinko e dei ristoranti di sushi. Una visita notturna di Osaka vi convincerà che il mondo di Blade Runner è realtà…

13 aprile: Osaka / Bangkok (colazione)

Trasferimento in treno in aeroporto e volo per Bangkok.

All’arrivo a Bangkok trasferimento in hotel. Pernottamento.

14 aprile: Bangkok

Dopo colazione visite libere all’interno di Bangkok. Possibilità di visitare il Palazzo Reale e i vari mercati della città. Le valige verranno lasciate nel deposito bagagli.

In serata trasferimento in aeroporto.

15 aprile: Bangkok / Malpensa

Imbarco su volo Thai diretto da Bangkok a Malpensa. Fine dei servizi.

 

Informazioni Utili

VALIDITA’ PASSAPORTO

Per i viaggiatori di nazionalità o cittadinanza italiana è necessario il passaporto con validità residua di 6 mesi per la maggior parte delle destinazioni. La verifica di scadenza del proprio documento d’identità è di esclusiva responsabilità del viaggiatore

DISPONIBILITA’ CAMERE IN GIAPPONE

Le camere sono a disposizione normalmente fino alle ore 12.00 del giorno di partenza. In alcuni casi solo fino alle 09.00. Il supplemento di quota previsto per camere tenute oltre l’orario indicato è da regolare in loco. Il giorno dell’arrivo le camere saranno a disposizione a partire dalle ore 14.00/15.00 (dipende dall’hotel).

JAPAN RAIL PASS – GIAPPONE

Con l’abbonamento ferroviario ‘Japan Rail Pass’ (che si può acquistare solo prima della partenza dall’Italia), si ha la facoltà di viaggiare liberamente su tutta la rete ferroviaria della Japan Railways (che copre la quasi totalità delle linee ferroviarie giapponesi, fatte salve alcune compagnie private locali) per tutto il periodo di validità, senza limitazioni di sorta, fatto salvo quanto indicato sotto; a questo proposito, si tenga presente che:

– per attivare il Pass è necessario recarsi presso l’ufficio ‘JRP’ di una stazione ferroviaria della Japan Railways muniti di passaporto in originale per convertire il voucher in proprio possesso con il pass originale. In questo momento avrete la facoltà di determinare la data di partenza di validità del pass (che può anche essere successiva a quella in cui effettuate detta operazione); per evitare perdite di tempo, si consiglia di ottenere il pass appena arrivati a Narita o Kansai;

– il pass consente di viaggiare anche sui treni – proiettile (shinkansen) con alcune eccezioni: il treno della linea Nozomi super-express e Mizuho. – oltre che sui treni, il pass è anche valido su alcune linee interurbane dei bus (esclusivamente della Japan Railways) e su alcuni ferries.

– il pass dà diritto alla prenotazione gratuita dei posti a sedere (consigliamo di prenotare il posto su tutti i treni per maggior comodità, anche se ogni treno in Giappone ha sempre 1 o 2 carrozze disponibili per i passeggeri senza prenotazione).

– il pass è strettamente personale e, una volta emesso, non può essere rimborsato o modificato.

TATUAGGI IN GIAPPONE

Nella tradizione giapponese i tatuaggi sono spesso associati con la famigerata mafia giapponese nota come “Yakuza”. Molti luoghi in Giappone, come bagni pubblici, terme, centri benessere, piscine, spiagge ancora hanno il divieto tassativo di accesso per clienti con tatuaggi! Consigliamo pertanto di coprirli con indumenti o bende.

 

 

Contattaci: infocecchiniviaggi@libero.it

[Periodo di tour: 01 aprile|15 aprile 2019]

Posizione

880

Available departures

Unfortunately, no places are available on this tour at the moment

We are sorry, there are no reviews yet for this tour.